Novembre 14, 2018

Associazione

La storia

L’Associazione Italiana Giovani Avvocati è un’associazione apoliticata che nasce a Roma nel gennaio 1966 per iniziativa di un gruppo di legali desideroso di confrontarsi con le realtà professionali europee, capitanati dal compianto Tommaso Bucciarelli, il 7 giugno 1966 si riunirono a Piazza Adriana, nello studio del Notaio Panvini Rosati, per la sottoscrizione dell’atto costitutivo.

Nacquero cosi’ rapidamente altre sezioni su tutto il territorio nazionale, ovunque vi fossero giovani professionisti in grado di organizzarsi.

Oggi l’Aiga conferma la propria centralità nel panorama forense, con oltre 10.000 iscritti in 128 sezioni diffuse su tutto il territorio nazionale, e s’impegna ad intercettare le grandi sfide che coinvolgono l’avvocatura in un panorama radicalmente mutato rispetto al passato, accentuando da un lato l’interesse verso la riforma della giustizia e altre tematiche sociali che coinvolgono tutta la collettività, e operando, per altro verso, con rinnovato vigore per migliorare la preparazione giuridica degli avvocati anche nel nuovo regime di formazione permanente obbligatoria della classe forense.

Gli obiettivi fondamentali di AIGA si riassumono nel:

  • tutelare i diritti dell’avvocatura, garantire a praticanti e giovani avvocati un’idonea formazione professionale ed agevolarne l’accesso all’esercizio della professione forense;
  • vigilare sul rispetto dei diritti fondamentali della persona e sul diritto di difesa;
  • diffondere i valori della professione forense, riaffermandone la rilevanza costituzionale e rafforzando la funzione difensiva;
  • favorire un’idonea formazione professionale;
  • rafforzare la funzione difensiva;
  • garantire il diritto ad un processo giusto in tempi rapidi;
  • promuovere lo sviluppo delle competenze forensi e l’armonizzazione delle norme professionali in campo nazionale, europeo e internazionale;

Per raggiungere tali scopi, l’Associazione organizza attività scientifiche e culturali; promuove e mantiene rapporti con le rappresentanze del mondo forense e giudiziario, istituzionali e politiche, sociali e culturali; studia, propone e sostiene soluzioni, anche normative, corrispondenti all’evoluzione della domanda di giustizia e della professione forense; promuove e sostiene la presenza della giovane avvocatura nelle istituzioni e negli organismi forensi e giudiziari.

La Sezione

La Sezione Aiga di Chieti, ricostituita nel febbraio 2014 in assoluta continuità con la tradizione della lunga storia dell’Associazione nel foro Teatino, rappresenta già un punto di riferimento per i giovani avvocati quale rappresentante della categoria nei rapporti con le rappresentanze del mondo forense e giudiziario, istituzionali e politiche, sociali e culturali.

La Sezione, per raggiungere tali scopi, in ossequio allo spirito di servizio che da sempre caratterizza il suo operato, è impegnata nella promozione e realizzazione di attività scientifiche e culturali, propone e sostiene soluzioni, anche normative, corrispondenti all’evoluzione della domanda di giustizia e della professione forense.